IT

 

Gianni Dessì è nato  nel 1955 a Roma, dove vive e lavora.

 

Nel 1976 si diploma all’Accademia di Belle Arti con Toti Scialoja. Nel 1979 tiene la prima mostra personale alla Galleria Ugo Ferranti. Nel 1984 espone alla mostra Ateliers curata da Achille Bonito Oliva, in occasione della quale Dessì e gli altri artisti della Nuova Scuola Romana aprono al pubblico i loro studi nell’ex pastificio Cerere nel quartiere di San Lorenzo, luogo che diviene in quegli anni centro vitale della cultura artistica nazionale e internazionale. Partecipa alla Biennale di San Paolo nel 1981 e alla 12e Biennale de Paris nel 1982. E’ invitato per due volte alla Biennale di Venezia nel 1984 e nel 1986, anno in cui partecipa per la prima volta anche alla Quadriennale di Roma. Nel 1995 si tiene un’ampia personale alla Galleria Civica d’Arte Contemporanea di Trento, curata da Danilo Eccher.

 

Nel 2006 tiene un’importante retrospettiva al MACRO di Roma. Nel 2009 espone al MART di Rovereto nell’ambito della mostra Italia Contemporanea. Officina San Lorenzo. Dalla sua iniziale collaborazione con il gruppo teatrale de “La Gaia Scienza” a metà degli anni Settanta, Dessì ha costantemente lavorato per il teatro realizzando, fra le altre, le scenografie per il Parsifal di Wagner, con la regia di Peter Stein e la direzione musicale di Claudio Abbado al Festival di Salisburgo del 2002; la scenografia, le luci e i costumi per Il cielo sulla terra di Stefano Scodanibbio, presentato nel 2006 a Stoccolma, e nel 2008 le scene per l’opera di Bela Bartok Il castello del duca Barbablù al Teatro la Scala di Milano.

 

A partire dal 1980 numerose sono le mostre personali presso le gallerie private e spazi pubblici. Tra le personali più recenti: Tutto in un fiato al Musée d’Art moderne de Saint- Etienne a cura di Lorand Hegyi (2011); Vis à vis all’Accademia di Belle Arti di Carrara (2012), Senza titolo al Museum Biedermann di Donaueschingen (2012-2013) e View Vista alla New York University (2013), Tutto insieme al Museo d’arte contemporanea di Lissone (2014) e Dentro e fuori alla Fondazione Pastificio Cerere (2015).

 

Dalla fine degli anni Novanta, Dessì concepisce le sue opere e le sue mostre come veri e propri percorsi che si articolano nei singoli lavori mediante elementi diversi messi in relazione tra loro, e all’interno degli spazi espositivi attraverso il rapporto e i richiami che l’artista instaura tra le opere dislocate nei vari ambienti con cui si confronta.

 

 

MOSTRE PERSONALI  

 

2015

Gianni Dessì. Dentro e fuori, a cura di M. Smarrelli, Fondazione Pastificio Cerere, Roma

 

2014

Gianni Dessì. Tutto insieme, a cura di A. Zanchetta, Museo d’arte contemporanea, Lissone

 

2013

View/Vista. Gianni Dessì, a cura di F. De Melis, Casa Zerilli-Marimò, New York University, New York

 

2012

Gianni Dessì, Spazioborgogno, Milano

Gianni Dessì. Vis-à-vis, Palazzo Cybo Malaspina – Accademia di Belle Arti di Carrara; Palazzo Binelli – Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, Carrara

Senza titolo. Gianni Dessì, Museum Biedermann, Donaueschingen (D)

 

2011

Qui ora. Gianni Dessì, Sant’Ivo alla Sapienza, Archivio di Stato di Roma

Gianni Dessì, Musée d’Art Moderne de Saint-Etienne Métropole, Saint-Etienne, France

 

2010

Gianni Dessì, nell’ambito della rassegna “Natalis in Urbe”, Chiesa di San Marcello al Corso, Roma

Gianni Dessì, tu x tu, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

 

2009

Assieme. Gianni Dessì, a cura di M. Duranti, A. C. Ponti, Chiesa – Museo di San Francesco, Corciano

Gianni Dessì, tutto in un fiato, a cura di L. Hegyi, Galleria dello Scudo, Verona

 

2006

Gianni Dessì, a cura di D. Eccher, MACRO-Museo d’Arte Contemporanea Roma, Roma

Gianni Dessì. Quadri, quadri, quadri, Galleria Salvatore+Caroline Ala, Milano

 

2005

Gianni Dessì. Intrecci, Galerie Di Meo, Parigi

 

2004

Gianni Dessì, Galleria Alessandro Bagnai, Firenze

 

2003

Gianni Dessì. Riflessi, Galleria dell’Oca Arte Contemporanea, Roma

 

2002

Gianni Dessì. Intorno a Parsifal, Istituto Italiano di Cultura, Edimburgo

 

2000

Gianni Dessì. Nodi. Neue Bilder, Galerie Triebold, Rheinfelden

 

1999

Volume! G. Dessì, Volume!, Roma

Dessein Dessin Dessì, Galerie Di Meo, Parigi

 

1996

Gianni Dessì (9 febbraio), in Martiri e Santi, Fabio Sargentini Associazione Culturale L’Attico, Roma

 

1995

Gianni Dessì, a cura di D. Eccher, Galleria Civica di Arte Contemporanea, Trento

Gianni Dessì. Neue Bilder, Bronzen, Zeichnungen, Galerie Triebold, Basilea

 

1994

Gianni Dessì. Vista d’insieme, Istituto Italiano di Cultura, Galerie Di Meo, Parigi

 

1992

Gianni Dessì, Galerie Art Actuel, Liegi.

Gianni Dessì, Galleria Gian Ferrari Arte Contemporanea, Milano

 

1991

Gianni Dessì, Sperone Westwater, New York

Gianni Dessì. Camera picta, Edicola Notte

Gianni Dessì, Galerie Volker Diehl, Berlino

 

1990

Gianni Dessì, Galleria Il Capricorno, Venezia

 

1989

Gianni Dessì, LA Louver Gallery, Venice (California)

Gianni Dessì, Galleria Gian Enzo Sperone, Roma

Gianni Dessì. Bilder und Zeichnungen, Galerie Triebold, Basilea

 

1987

Gianni Dessì, Galerie Folker Skulima, Berlino

Gianni Dessì. Three Solo Exhibitions by Artists Living in Rome, LA Louver Gallery, Venice (California)

Gianni Dessì, Sperone Westwater, New York

 

1986

Gianni Dessì, Galleria Gian Enzo Sperone, Roma

 

1985

Gianni Dessì Galleria Gian Enzo Sperone, Roma

Gianni Dessì, Sperone Westwater, New York

Gianni Dessì Galerie Folker Skulima

 

1984

Gianni Dessì, Galleria Salvatore Ala, Milano

Gianni Dessì. Capodopera, a cura di A. Bonito Oliva, Azienda Autonoma di Soggiorno, Fiesole

Gianni Dessì Galerie Lupke, Francoforte.

 

1983

Gianni Dessì, Salvatore Ala Gallery, New York

Gianni Dessì, Galerie Art in Progress, Monaco

 

1982

Gianni Dessì. La città d’ombra, Nicole Gonet Art Moderne, Losanna

Gianni Dessì, Galerie Folker Skulima, Berlino

Gianni Dessì, Galleria Ugo Ferranti, Roma

 

1981

Gianni Dessì, Galerie Swart, Amsterdam

 

1980

Gianni Dessì, Galerie Swart, Amsterdam.

Gianni Dessì, Galerie Yvon Lambert, Parigi

 

MOSTRE COLLETTIVE

 

2014

Generazione ’50, Galleria André, Roma

Contaminazioni 014, a cura di G. Carpi, R. Soligo, Galleria Gard, Roma

 

2013

Il giardino segreto, a cura di L. De Venere, A. Marino, Castello Svevo, Bari

L’Estate Romana di Renato Nicolini, Sala Mostre Gangemi Editore, Roma

Malizie sul Perugino. Artisti oggi, 500 anni dopo la Pala di Corciano, Ponti, Sedi Corciano (PG)

 

2012

Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Rossella Fumasoni, Giuseppe Gallo, Nunzio, Piero Pizzi Cannella. Œuvres choisies, Galerie Placido, Parigi

100% Periferia. Quadratonomade. Opere d’arte in scatola per un museo itinerante, a cura di D. Giordano, S. Martinelli, D. Pinocci

From Picasso to the New Roman School. The never-ending cult of beauty in contemporary art, a cura di C. Biasini Selvaggi, Partners & Mucciaccia Gallery, Singapore

PPP. Una polemica inversa. Mostra d’arte contemporanea ispirata alla poesia di Pasolini, a cura di F. Alivernini, Palazzo Incontro, Roma

Speaking artists, Busan Museum of Art, Busan (South Corea)

 

2011

Daniel Clarke, Gunter Damisch,Gianni Dessì, Galerie Placido, Parigi, Michele Mari Wilbur Smith, nell’ambito della rassegna “10 anni di letterature. Festival Internazionale di Roma 2011”, immagini diGianni Dessì, Basilica di Massenzio, Roma

Acquedotti romani, a cura di F. Purini, CinecittàDue Arte Contemporanea, Roma

Secondo Novecento. Pitture e Sculture, a cura di B. Corà, T. Sicoli, Polo Museale di Rende, Museo del Presente     

 

2010

Ab ovo. All’origine della forma, a cura di C. Abate, Scuderie Aldobrandini, Frascati

San Lorenzo: limen. La soglia dell’arte, Limen Otto9cinque Arte Contemporanea, Roma

 

2009

Donne di Roma, a cura di G. Cerasa, Auditorium Parco della Musica, Roma

Transavanguardia, citazionismo e altre esperienze negli anni ’80 in Italia, Fondazione Città di Cremona, Cremona

A Bartolo, a cura di A. Bonito Oliva, Chiostro del Bramante – Sala delle Capriate, Roma

Italia Contemporanea. Officina San Lorenzo. Ceccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli, a cura di D. Lancioni, Mart – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto

 

2008

Colori di Roma, a cura di G. Cerasa, Auditorium Parco della Musica, Roma

The Road of Contemporary Art / Cose Mai Viste, a cura di A. Bonito Oliva, Terme di Diocleziano, Roma

Viaggio nell’arte italiana 1950 – 80. Cento opere dalla Collezione Farnesina, a cura di M. Calvesi, Centro Cultural Palacio La Moneda, Santiago del Cile

L’Accademia Nazionale di San Luca per una collezione del disegno contemporaneo, a cura di F. Moschini, Accademia di San Luca, Roma

 

2007

Arcani Maggiori, a cura di M. Kaufmann, Galleria In Arco, Torino

Interni Romani, a cura di G. Cerasa, Auditorium Parco della Musica, Roma

Viaggio nell’arte italiana 1950-80. Cento opere della Collezione Farnesina, a cura di M. Calvesi, Umjetnicka galerija BiH, Sarajevo Sofia

Italy 1980-2007. Tendencies of contemporary research. Works from the collections of the Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto

In Chartis Mevaniae. I primi dieci anni 1998-2007, a cura di A. C. Ponti, Museo di Bevagna, Bevagna (Pg)

Generazione Astratta IV, a cura di B. Buscaroli, Le Ciminiere, Catania

 

2006

“D’altronde, sono sempre gli altri che muoiono”, Fabio Sargentini Associazione Culturale L’Attico, Roma          

Enigma Emozionante. Artisti a rigor di logica, a cura di M. L. Trevisan, Barchessa di Villa Dona’ delle Rose, Mirano (Venezia)

Fresco Bosco, a cura di A. Bonito Oliva, Certosa di San Lorenzo, Padula (Salerno)

Ortus Artis, a cura di A. Bonito Oliva, Museo Archeologico Provinciale della Certosa, San Lorenzo a Padula (Salerno),

Ateliers d’artista, Fondazione Pastificio Cerere.Gianni Dessìvs Eugenia Censi, a cura di M. Carrassi, R. Rago, Villa Mercede, Roma

Something Happened. Aspects of new narratives, a cura di L. Hegyi, Slovak National Gallery, Bratislava

San Lorenzo. Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Marco Tirelli, a cura di G. Lonardi Buontempo, Villa Medici, Roma

In Chartis Mevaniae

 

2005

The Giving Person. Il dono dell’artista, a cura di L. Hegyi, PAN-Palazzo delle Arti Napoli, Napoli

Segnali Italiani dalla Collezione d’Arte Contemporanea alla Farnesina, a cura di M. Calvesi, L. Canova, Galleria dell’Accademia Serba delle Scienze e delle Arti, Belgrado

 

2004

Cabinet des dessins n.1 : quelle est l’origine d’une œuvre ?, a cura di L. Hegyi, Musée d’Art Moderne, St.-Étienne (Francia)

Generazione Astratta III, a cura di B. Buscaroli, Centro per l’Arte Otello Cirri, Pontedera (Pisa)

I misteri di Roma, a cura di M. I. Gaeta, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

 

2003

Il nuovo rit-ratto d’Europa. Identità dell’arte italiana negli ultimi 40 anni, a cura di V. Coen, Académie Royale de Belgique, Bruxelles

Inchiostro indelebile – Impronte a regola d’arte, a cura di D. Giglio, Macro, Museo d’Arte Contemporanea, Roma

 

2002

Kontraste I – Zwischen Figuration und Abstraktion. Alvarez-Basso, Dessì, Hartung, Linssen, Nunzio, Brodwolf, Eble, Kirchner, Manfredini, Penck, Topaz, Pizzi Cannella, Haring, Klümpen, Maraniello, Schober, Winter, Gallerie Triebold AG, Riehen/Basilea, 16 marzo - 18 maggio.

Attraversamento, a cura di A. Capasso, Museo MIDA1, Pertosa (Salerno)

 

2001

Mercurio, Castello Colonna, Polo Museale Internazionale per l’Arte Contemporanea, Genazzano

Generazione astratta, a cura di A. Fiz, B. Buscaroli, Fondazione Bandera per l’Arte, Busto Arsizio

Oostduitse meisjes en andere stukken, a cura di F. Hoenjet, Gemeentemuseum Helmond - Boscotondohal, Helmond

Italian art collection. Anni ’60-’80, a cura di G. Gradassi, Palazzo Bice Piacentini–Centro Arte Contemporanea, San Benedetto del Tronto

I Bulla, editori-stampatori d’arte tra XIX e XXI secolo, a cura di G. Appella, Accademia Nazionale di San Luca, Roma

 

2000

Tirannicidi (il disegno), a cura di L. Ficacci, Istituto Nazionale della Grafica, Calcografia, Roma,

Alcune opere della Collezione della Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea. Opere storiche e acquisizioni recenti, a cura di G. Bonasegale, Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma

 

1997

Interactus 1:Gianni Dessì, Láslzó Mulasics, Eva Schlegel, a cura di L. Hegyi, Palazzo Falconieri, Accademia d’Ungheria, Roma

Arte a Palazzo. Oraziana 1997, Museo Oraziano, Palazzo Orsini, Licenza (Roma)

Arte Italiana 1945-1995. Il visibile e l’invisibile, Aichi Prefectural Museum of Art, Nagoya (Giappone)

Arte contemporanea. Lavori in corso 2. Dieci mostre collettive di artisti contemporanei, a cura di G. Bonasegale, Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma,

 

1994

The Brushstroke and its Guises, a cura di R. Erpf, New York Studio School,

New York 

Mistero e Mito. Momenti della pittura italiana 1930.1960.1990, Museum of Art, Fukuyama,

A Painting Show, Deweer Art Gallery, Otegem (Belgio)

 

1993

Tutte le strade portano a Roma?, a cura di A. Bonito Oliva, Palazzo delle Esposizioni, Roma

La Coesistenza dell’Arte. Un modello espositivo. XLV Biennale di Venezia, progetto di A. Bonito Oliva, a cura di L. Hegyi, Ex Vetrerie San Marco, Venezia

Italia/America: l’astrazione ridefinita, a cura di D. Paparoni, Logge dei Balestrieri, San Marino

Konfrontationen. Neuerwerbungen 1990-1993, Musuem Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Vienna

Trasparenze dell’arte Italiana sulla via della carta, a cura di A. Bonito Oliva, Museo della Rivoluzione, Pechino

 

1992

Concordantiae. Domenico Bianchi, Giuseppe Gallo,Gianni Dessì, Centre Regional d’Art Contemporain Midi-Pyrenées, Toulouse

Contemporary Italian Painting, The Memphis Brooks Museum of Art, Memphis (Tennessee)

Una generazione a Roma. Bianchi, Ceccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli, a cura di G. Bonomi, R. Lambarelli, E. Mascelloni, Centro Espositivo Rocca Paolina, Perugia

Roma Aeterna, Galerie im Theater, Lingen (Germania)

 

1991

60-90. Trent'anni di avanguardie romane, nell’ambito di “Arte Roma 61. 3° Salone d’arte moderna e contemporanea”, Palazzo dei Congressi dell’EUR, RomaCeccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli, Galleria Arte Duchamp, Cagliari, 4 - 30 maggio.

La Metafisica della Luce, a cura di D. Paparoni, John Good Gallery, New York,

Roma Interna, Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Vienna

Amor Roma. Lucilla Catania, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Nunzio, Piero Pizzi Cannella, Marco Tirelli, Gallerie Hilger, Vienna

  

 

1990

Un Printemps Italien – 21 Jeunes Artistes, 35e Salon de Montrouge, Centre Culturel et Artistique, Montrouge

 

1989

Aspectos da pintura italiana di após-guerra aos nossos dias. A pesquisa artística na Itália 1945-1988, a cura di A. Bonito Oliva, T. Trini, Museu National de Belas Artes e Funarte, Rio de Janeiro

Encontro Europeu de Arte. Euroarte 89, Guimarães (Portogallo

Arte a Roma 1980-89: nuove situazioni ed emergenze, a cura di L. Pratesi, Palazzo Rondanini alla Rotonda, Roma

Deweer Gallery 1979-1989. Xth Anniversary Show. Musée temporaire – Voorlopig Museum – Die Unvollendete Sammlung, Ontmoetingscentrum, Otegem (Belgio)

Eternal Metaphors. New Art from Italy, a cura di S. Sollins, Alberta College of Art Gallery, Calgary (Canada)

 

1988

Dal Ritorno all’Ordine al Richiamo della Pittura. Continuità del figurativo nella pittura italiana 1920-1987, Kunstnernes Hus, Oslo 24 aprile

Le Scuole Romane. Sviluppi e continuità, a cura di F. Benzi, R. Lambarelli, E. Mascelloni, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea – Palazzo Forti, Verona,

Dal Ritorno all’Ordine al Richiamo della Pittura. Continuità del figurativo nella pittura italiana 1920-1987, Mathildenhöle, Darmstadt

Trait d’union. Pittori italiani e francesi a Villa Medici, Accademia di Francia, Roma,

 

1987

Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Deweer Art Gallery, Otegem (Belgio)

 

1986

XI Esposizione Quadriennale Nazionale d’Arte di Roma, a cura di P. Balmas, A. Trimarco, F. D’Amico, L. Mainolfi, Palazzo dei Congressi, EUR, Roma

Arte e Alchimia, a cura di A. Schwarz, in XLII Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia. Arte e scienza, a cura di M. Calvesi, Padiglione Centrale - Giardini del Castello, Venezia

Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì Giuseppe Gallo, Temple University, Tyler Gallery, Philadelphia

Italiana 1950-1986, cura di A. Bonito Oliva, Valencia, Alicante, Zaragoza, Madrid,

American/European Painting and Sculpture 1986, LA Louver Gallery, Venice (California).

 

BIBLIOGRAFIA

 

A. Bonito Oliva, Ceccobelli, Dessì, Gallo, Segneri, Woodman, in “Corriere della Sera”, Milano, 15 giugno 1978.

G. Verzotti, Italiana. Nuova immagine, in “Segno”, n. 15, Pescara, marzo-aprile 1980, pp. 10-11.

L. Cherubini,Gianni Dessì, in “Segno”, n. 18, Pescara, novembre-dicembre 1980, pp. 30-31.

A. Bonito Oliva, Artemisia. Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Luigi Ontani, Ugo Ferranti, Roma, 1980, pp. non numerate.

A. Dagbert,Gianni Dessì, Edda Renouf, Galerie Yvon Lambert, Paris, in “Art Press”, n. 45, Parigi, febbraio 1981, p. 44.

R. Lambarelli, D. Bianchi, B. Ceccobelli, G. Dessì, G. Gallo. Ugo Ferranti, Roma, in “Flash Art”, n. 102, Milano, marzo-aprile 1981, p. 59.

J. van Adrichem, K. van den Bosch, Vier italiaanse schilders: Gallo, Dessì, Bianchi, Ceccobelli - Giuseppe Gallo, in “Museumjournaal”, n. 26, Amsterdam, maggio 1981, pp. 208-209.

A. Bonito Oliva, La porta dell’attimo, in “Taide. Materiali minimi”, n. 2, Salerno, maggio–agosto 1981, pp. 84-87.

A. Bonito Oliva, Intrecci, in “Flash Art”, n. 104, Milano, estate 1981, pp. 27-30.

F. Mirone,Gianni Dessì. Realtà e ossessione, in “Juliet”, n. 7, Trieste, aprile-maggio 1982, pp. 13-15.

F. Jaunin, La cité d’hombre.Gianni Dessì chez Nicole Gonet, in “Tribune”, Parigi, 27 maggio 1982.

E. Cocuccioni,Gianni Dessì. Roma, Galleria Ferranti, in “Segno”, n. 29, Pescara, novembre 1982 – febbraio 1983, p. 74.

L. Cherubini, La transavanguardia in Italia, in A. Bonito Oliva, International Trans-avangarde, Giancarlo Politi Editore, Milano, 1982, pp. 186, 188.

I. Panicelli, Gianni Dessì. Galleria Ugo Ferranti, in “Artforum”, New York, febbraio 1983, p. 88.

Giovedì 15 gennaio 1983, via degli Ausoni 3, in “Cervo Volante”, n. 17/18, Roma, gennaio-marzo 1983, pp. non numerate.

K. Sofer, Rome. From Blowups to Squids, in “Art News”, n. 3, New York, marzo 1984, pp. 149-150.

A. Bonito Oliva, Laboratorio creativo di sette artisti, in “Avanti!”, Roma, 24 giugno 1984.

F. Bellocchio,Gianni Dessì. Salvatore Ala, in “Flash Art”, n. 121, Milano, giugno 1984, p. 49.

L. Trucchi, Quella “comune” di via degli Ausoni, in “Il Giornale”, Milano, 3 luglio 1984.

C. Moser, Italian Eyes, New Views of Italian Art Today, in “Chicago Reader”, Chicago, 27 luglio 1984.

A.Waalach, Abstract and Other Currents, in “Newsday”, Los Angeles, 18 gennaio 1985.

G. Dessì, Leggenda, in “Lo Spazio Umano”, n. 1, Milano, gennaio – marzo 1985, pp. 51-54.

R. Warren, De Umbris Idearum, in “Art Magazine”, n. 6, New York, febbraio 1985, p. 39.

E. Heartney, De Umbris Idearum, in “Art News”, n. 4, New York, aprile 1985, p. 136.

J.R. Clarke, Circuses and Brad: Achille Bonito Oliva’s Nuove Trame dell’Arte at Genazzano, in “Art Magazine”, n.2, New York, ottobre 1985, pp. 34-39.

A. Bonito Oliva, Minori maniere. Dal Cinquecento alla Transavanguardia, Feltrinelli, Milano, 1985, pp. 130-133.

L. Vergine, Avanti all’indietro, in “Panorama”, n. 1035, Milano, 16 febbraio 1986, pp. 106-113.

C. Verna,Gianni Dessì, in “Flash Art”, n. 131, Milano, marzo 1986, pp. 20-23.

M. Bohm-Duchen, Bianchi, Ceccobelli, Dessì, Gallo, in “City Limits”, Londra, novembre- dicembre 1986, pp. 23-24.

G. Dessì, Dessì, in “Sottotraccia”, n. 2, Roma, 1986, pp. 4-5.

A. Bonito Oliva,Gianni Dessì in A. Bonito Oliva, Progetto dolce. Nuove forme dell’arte italiana, Nuova Prearo Editore, Milano, 1986, pp.50-53.

T. Godfrey, London. Exhibitions of contemporary art, in “The Burlington Magazine”, n. 1006, Londra, gennaio 1987, p. 48.

M. Althorpe-Guyton, Bianchi, Ceccobelli, Dessì, Gallo, Riverside Studios, in “Artscribe International”, Londra, maggio 1987, pp. 70-71.

T. Wulffen, Die erste und die dritte Generation, in “Tagesspiegel”, Berlino, 12 luglio 1987.

H. Ostermann, Der Rückgriff auf archaische Grundstrukturen. Bemerkung zur “Nuova Scuola Romana”, in “Apex”, n.2, Colonia, aprile-maggio 1988, pp. 30-34.

D. Kuspit,Gianni Dessìat Sperone Westwater, in “Artforum”, n. 7, New York, marzo 1988, pp. 134-135.

G. Agamben, L’angelo della faccia per la pittura diGianni Dessì in “New Art International”, n.2, Parigi, settembre 1988, pp. 48-51

L. Vergine, L’arte in gioco. La finzione del critico il ruolo dell’artista. Dal ’68 a oggi vent’anni di critica militante, Garzanti, Milano, 1988, p. 63, 465.

P. Ferri,Gianni Dessì in “Flash Art”, n. 151, Milano, estate 1989, p. 109.

J. Turner, Italy. Trash and treasure: the essence of alchemy, in “Art News”, n.7, New York, settembre 1989, pp. 143-147.

C. Christov-Bakargiev, Arte a Roma: 1980-1989, in “Flash Art”, n. 152, Milano, ottobre-novembre 1989, pp.14-15.

P. Mania,Gianni Dessì. Galleria Sperone, in “Tema Celeste”, nn. 22-23, Siracusa, ottobre-dicembre 1989, pp.70-71.

Domenico Bianchi,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Artrandom, Kyoto Shoin International Publisher, Kyoto, 1989, pp. non numerate.

L.V. Masini, Arte contemporanea. La linea dell’unicità. Arte come volontà e non rappresentazione, Giunti, Firenze, vol. II, 1989, pp.1100, 1104-1106.

R. Selvaggi,Gianni Dessì. Galleria Alessandro Bagnai. Siena, in “Tema Celeste”, n. 29, Siracusa, gennaio-febbraio 1990, pp. 98-99.

M. Perera, Después de la transavanguardia, in “El Indipendiente”, Madrid, 9 aprile 1990.

A. Bonito Oliva, L’arte fino al 2000, in G.C. Argan, L’Arte Moderna, Sansoni, Firenze, p. 41.

M. L. Frisa,Gianni Dessì. Galleria Alessandro Bagnai. Siena, in “Flash Art”, n. 160, Milano, febbraio-marzo 1991, p. 108.

G. Villa,Gianni Dessì. Edicola Notte, Roma, in “Flash Art”, n. 163, Milano, estate 1991, p. 182.

J. Turner, Italian contemporary art I, in “Tableau”, n. 1, Amsterdam, settembre 1991, pp. 110-112.

B. Borchhardt-Birbaumer, Römische Gegenwartkunst, in “Wiener Zeitung”, Vienna, 14 dicembre 1991.

M. Welish, Abstraction, Advocacy of, in “Tema Celeste Art Magazine”, n. 34 [international ed.], Siracusa, January-March 1992, pp. 75-79.

E. Cappuccio,Gianni Dessì, a conversation, in “Tema Celeste Art Magazine”, n. 34 [international ed.], Siracusa, January-March 1992, pp. 100-101.

F. Gualdoni, Nell’arte concettuale di Dessì ironici elementi di “disturbo”, in “Corriere della Sera”, Milano, 9 ottobre 1992.

E. Pontiggia,Gianni Dessì. Galleria Gian Ferrari. Milano, in “Flash Art”, n. 171, Milano, dicembre 1992 – gennaio 1993, p. 101.

Italia/America: l’astrazione ridefinita, in “Next”, n. 28, Roma, primavera 1993, p. 176.

L. Cappuccio, Conversazione conGianni Dessì, in “Tema Celeste”, n. 39, Siracusa, inverno 1993, pp. 70-71.

I. Vanni,Gianni Dessì, in La Pittura in Italia. Il Novecento/2, a cura di C. Pirovano, voll. II, Electa, Milano, 1993, p. 697.

Gianni Dessì, in “Le Monde”, Parigi, 3 marzo 1994.

E. Vedrenne,Gianni Dessì, in “Beaux Arts”, n. 121, Parigi, marzo 1994.

L. Pythoud,Gianni Dessì, peintures “Vista d’insieme”, in “L’Oeil”, n. 460, Losanna, aprile 1994, p. 15.

L. Marucci,Gianni Dessì, in “Juliet”, n. 69, Trieste, ottobre-novembre 1994, pp. 36-37.

M. Corgnati, F. Poli, Dizionario di arte contemporanea, Feltrinelli, Milano, 1994, pp. 36, 159.

E. Crispolti, Una congiuntura romana, in La pittura in Italia. Il Novecento/3. Le ultime ricerche, a cura di C. Pirovano, Electa, Milano, 1994, pp. 171-176, tav. 197.

S. Spada, Mistero e Mito. Arte italiana in Giappone, in “Tema Celeste”, n. 50, Roma, gennaio-marzo 1995, p. 83.

S. Plotter, Galerie Triebold, in “Baselland Zeitung”, Basilea, 21 dicembre 1995.

A. Savinio, F. Antonini (a cura di), Il Segno 1964-1994. Per i trent’anni. (Cronologia delle mostre. Aneddoti, testimonianze, ricordi, raccolti e raccontati da Angelica Savinio), Il Segno, Roma, 1995, p. 54.

L. Vergine, L’arte in trincea. Lessico delle tendenze artistiche 1960-1990, Skira editore, Milano, 1996, 237, 271.

J. Turner, Rome. XII Quadriennale, in “Art News”, n.1, New York, gennaio 1997, p. 128.

D. Lancioni, Marisa Albanese, Giacinto Cerone,Gianni Dessì, in “Melting Pot”, n. 30, Napoli, dicembre 1998, pp. non numerate.

L. Di Corato,Gianni Dessì, in “Segno”, n. 168, Pescara, giugno 1999, pp. 56-57.

M. Bazzini,Gianni Dessì in “Segno”, n. 175, Pescara, settembre-ottobre 2000, pp. 56-57.

A. Bonito Oliva, Gratis. A bordo dell’arte, Milano-Ginevra, Skira, 2000, tav. LXV.

F. Gualdoni, Arte in Italia 1943-1999, Neri Pozza Editore, Vicenza, 2000, pp. 242, 243.

D. Lancioni, Ugo Ferranti. Intervista, in A. Bonito Oliva, Italia 2000. Arte e sistema dell’arte, Giampaolo Pearo Editore, Milano, 2000, pp. 60, 70.

A. Minola, M. C. Mundici, F. Poli, M. T. Roberto, Gian Enzo Sperone. Torino, New York, Roma. 35 anni di mostre tra Europa e America, Hopefulmonster Editore, Torino, 2000, pp. 340, 361, 380, 494-495, 497.

F. Poli, Roma New York 1986-1999, in A. Minola, M. C. Mundici, F. Poli, M. T. Roberto, Gian Enzo Sperone. Torino, New York, Roma. 35 anni di mostre tra Europa e America, Hopefulmonster Editore, Torino, 2000, pp. 61-68.

A. Vettese, Gian Ferrari. Intervista, in A. Bonito Oliva, Italia 2000. Arte e sistema dell’arte, Giampaolo Pearo Editore, Milano, 2000, pp. 76, 84.

F. Rossi, I nodi di Dessì, in “La Rivista”, Zurigo, gennaio 2001.

Gianni Dessì. Legenda, in “Il giornalino. Villa Médicis”, n. 21, Roma, ottobre-novembre 2001, p. 4.

La pittura fuori di sé. La camera picta (con quadri parlanti) diGianni Dessì, in “Il Giornale dell’Arte”, n. 205, Torino, dicembre 2001, p. 62.

M. Calvesi, L’arte italiana nel XX secolo, in Artisti Italiani del XX secolo alla Farnesina, Edizioni dell’Elefante, Roma, 2001, pp. 15-34.

M. Rosci,Gianni Dessì in “TuttoLibri”, supplem. “La Stampa”, Torino, 19 gennaio 2002, p. 9.

A. Masoero, Dessì a tutto tondo, in “Il Sole 24 Ore”, Milano, 20 gennaio 2002.

K. Walton, Parsifal’s dignified display, in “The Scotsman”, Edimburgo, 13 agosto 2002.

R. Morrison, Wagner with passion, in “The Times”, Londra, 14 agosto 2002.

R. Monelle, Edimburgh Festival 2002: Power and Sensuality in the Magic Garden, in “The Indipendent”, Londra, 14 agosto 2002.

A. Bryce, Special delivery for Parsifal in his quest for Holy Grail, in “Scotland on Sunday”, Edimburgo, 18 agosto 2002.

C. A. Bucci, Riflessi di Dessì. E la mano gigante intrappolata indica il cielo, in “La Repubblica”, Roma, 13 novembre 2003.

R. Gramiccia, Gli slittamenti diGianni Dessì, “Liberazione”, Roma, 19 novembre 2003, p.20.

V. Magrelli, Riflessi in giallo, finestre dell’anima, in “Corriere della Sera”, Milano [edz. Roma], 17 dicembre 2003.

M. Nottoli,Gianni Dessì. Opere, in Una fondazione per l’arte. Recenti acquisizioni 2002-2004, a cura di V. Coen, Editrice Compositori, Bologna, 2004pp. n.n.

P. Naldi,Gianni Dessì visioni oltre il dipinto, in “La Repubblica”, Roma, 21 aprile 2005.

Copertina.Gianni Dessì, in “Arte e Roma”, supplem. n.1 di “Arte e critica”, n. 42, Roma, aprile-giugno 2005.

Gianni Dessì in “Le Figaro”, Parigi, 14 ottobre 2005.

P. Dagen,Gianni Dessì, subtil, in “Le Monde”, Parigi, 15 ottobre 2005.

R. Gramiccia, La Nuova Scuola Romana. I sei artisti di via degli Ausoni, prefazione di L. Hegyi, Editori Riuniti, Roma, 2005, pp. 12 e sgg.

S. De Dominicis, I sei degli Ausoni. Condivisione ed eterogeneità. in “Arte e Critica”, n. 45, Roma, gennaio-marzo 2006, p. 51.

S. Meazza,Gianni Dessì, in “Segno”, n.208, Pescara, maggio – giugno 2006, p. 75.

I. Panicelli,Gianni Dessì. Macro, in “Artforum”, n. 10, New York, estate 2006, pp. 362-363.

A. Bonito Oliva, La Scuola di San Lorenzo, in “La Repubblica”, Roma, 6 novembre 2006.

E. Sassi, I sei “ragazzi” di San Lorenzo, in “Corriere della Sera”, Milano, cronaca di Roma, 7 novembre 2006.

R. Lambarelli, San Lorenzo. Sei artisti contemporanei, in “Arte e Critica”, n. 49, Roma, dicembre 2006-febbraio 2007, p. 59.

M. Calvesi (a cura di), Cento anni di Arte Italiana alla Farnesina, Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, Roma, 2006, pp. non numerate.

Vis à Vis. Collezioni s’incontrano, a cura di W. Guadagnini, L. Pratesi, SKIRA, 2006.

G. Carandente (a cura di), Galleria Civica d’Arte Moderna di Spoleto, Electa Editori Umbri Associati, 2007, pp. 15, 96, 110.

D. Vartolo, Quei sei con le mani in pasta, in “Il Giornale dell’Arte”, n. 287, Torino, maggio 2009, p. 32.

R. Barilli, Officina dalle superfici sature, in “L’Unità”, Roma, 25 luglio 2009.

A. Masoero, L’officina di San Lorenzo, in “Il Sole 24 Ore”, Milano, 9 agosto 2009. p.101.

Italia contemporanea. Officina San Lorenzo, in “Titolo”, n.60, Perugia, settembre 2009, pp. 48-49.

G. Dessì, Un anno, Gli Ori, Pistoia, 2009.

R. Gramiccia, Fragili eroi. Ritratti d’artista, prefazione di M. Monicelli, DeriveApprodi, Roma, 2009, pp. 67-69.

S. Petrignani, Annecchino: l’opera fumetto la faccio con voi, in “L’Unità”, 15 gennaio 2010, Roma, pp. 36-37.

Paola Bonani, Dal segno alla materia: la trama complessa de'immagine nelle opere diGianni Dessì catalogo della personale tu x tu, 2010, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

Mary de Rachewiltz, PerGianni Dessì, catalogo della personale tu x tu, 2010, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

C. Caciolli, Artisti in copertina.Gianni Dessì. Tutto in un fiato, in “Segno”, Pescara, a. XXXV, n. 228, gennaio-marzo 2010, pp. 54-59.

F. De Melis, Dessì. Il sublime Dopostoria, in “Alias”, suppl. “Il Manifesto”, Roma, n. 19, 8 maggio 2010, p. 21.

C.A. Bucci, Sculture tricolore. Da Dessì a Pirri l’arte celebra i 150 anni dell’Unità d’Italia, in “La Repubblica”, Roma, 15 marzo 2011.

R.G., Il passato e il presente nella grande mano di Dessì, in “Liberazione”, Roma, 2 aprile 2011.

F. De Melis, Casa o lanterna in gara con Borromini, in “Alias”, n. 13, 2 aprile 2011, p. 20.

D. Pappalardo, Ritratti, pitture e installazioni: la vita in giallo diGianni Dessì, in “La Repubblica”, Roma, 27 maggio 2012.

P. Ferri, Scuola di San Lorenzo, in “Flash Art”, Milano, n. 303, giugno 2012, pp. 74-77.

A.L. Angeletti, Inventario con anima, a cura di L. Ronchi, Allemandi & Co, 2012, p. 133.

F. D’Amico, Dessì e Nunzio in Germania tra vertigine e forme classiche, in “La Repubblica”, Roma, 6 gennaio 2013.

 

DEU

 

Gianni Dessì ist 1955 in Rom geboren, wo er lebt und arbeitet.

 

Besuch der Kunstakademie, an der er bei Toti Scialoja sein Diplom im Fach Bühnenbild erwirbt. Zwischen 1975 und 1977 beginnt die Zusammenarbeit mit der Theatertruppe „La Gaia Scienza“. Dessì realisiert eine Reihe von Beiträgen für die Theateraufführungen.

1978 stellt er erstmals in der Galerie Ugo Ferranti in Rom aus. Bei dieser Gelegenheit

zeigt Dessì (i quattro sensi) betitelte Arbeit, die ebenfalls das starke Interesse

des Künstlers für den Raum offenbart. Die Arbeit besteht nämlich aus vier an einer Wand so angebrachten Papierfragmenten, dass sie mit Bleistiftstrichen oder gebogenem Eisendraht auf die vier möglichen Richtungen  verweisen.

Dabei verwendet er verschiedene Materialien und Techniken, um in einem Innenraum dieses Gebäudes die normale Wahrnehmung zu verändern und den Blick des Betrachters so zu lenken, dass er sich in diesem Ambiente zwischen Innen und Außen bewegt.

 

1980 bestreitet er zwei Einzelausstellungen im Ausland: in der Galerie Swart in Amsterdam und in der Galerie Yvon Lambert in Paris. In eben diesem Zeitraum verlegt Dessì sein Atelier in die ehemalige Bäckerei Cerere im römischen Viertel San Lorenzo, das sich innerhalb kurzer Zeit zu einem lebhaften städtischen, ja internationalen Künstlerzentrum entwickelt. Hier kuratiert Achille Bonito Oliva im Jahr 1984 die Ausstellung Ateliers, bei der Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli, Giuseppe Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli und Dessì dem Publikum ihre Ateliers öffnen.

Inzwischen verstärkt sich Dessìs Ausstellungstätigkeit sowohl in Europa als auch in den Vereinigten Staaten. 1982 wird er zu der 12en Biennale de Paris in Paris eingeladen, 1984 An International Survey of Recent Painting am MoMA von New York; 

Anlässlich der Einzelausstellungen der frühen Achtzigerjahre entwirft Dessì große Leinwände, auf denen er eine nüchterne Farbskala mit wenigen Variationen von Weiß und Schwarz mit einer großen Bandbreite verschiedener Eingriffe kombiniert.

 

Überschneidungen der Ebenen und materische Einfügungen zeugen von einer gestischen und materischen Komplexität, die in verschiedenen Formen eine Konstante in seinem Werk bilden wird.

Seit Ende dieses Jahrzehnts belebt sich seine Malerei bei fortgesetzter, weiter intensivierter Ausstellungstätigkeit durch eine neue Beziehung zur Farbe, die nun aufleuchtet, bis sie in den Gelbtönen von Werken. 1995 wird ihm in der Galleria Civica d’Arte Contemporanea von Trient eine von Danilo Eccher kuratierte, umfangreiche Anthologie gewidmet. Unter den Kollektivausstellungen dieser Jahre sind Roma interna im Museum Moderner Kunst-Stiftung Ludwig Wien 1991, Concordantiae im Centre Régional d’Art Contemporain von Toulouse 1993, Arte italiana 1945-95. Il visibile e l’invisibile am Aichi Prefectural Museum of Art von Nagoya.

1997 Ultimi quarant’anni. Pittura aniconica in der Galleria Comunale d’Arte Moderna von Bologna 1999 zu erwähnen.

Immer häufiger konzipiert Dessì seit Ende der Neunzigerjahre seine Werke und seine

Ausstellungen als regelrechte Abfolgen, die sich in den einzelnen Arbeiten mittels verschiedener, aufeinander bezogener Elemente ergeben, innerhalb der Ausstellungsräume aber durch die Beziehungen und Verweise, die der Künstler zwischen den voneinander entfernten Werken in den verschiedenen Räumen herstellt.

 

Die Werke leiten eine neue Richtung in seiner Recherche ein, in der das Interesse für den Raum und das Ambiente sich in einem neuen, eindringlichen Dialog zwischen Malerei und Skulptur manifestiert; das wird zum Beispiel in der von Danilo Eccher  betreuten Auswahl für die große Ausstellung deutlich, die ihm das Macro von Rom 2006 widmet.

Unter den zahlreichen Kollektivschauen der letzten Jahre sind: 2006 in der Accademiadi Francia in Rom, 2009 im Mart- Museo d’Arte Moderna Contemporanea von Rovereto.

Seit seinen Anfängen, die sich ja gerade im Rahmen wichtiger Zusammenarbeiten mit dem Theater abgespielt haben, hat Dessì seine Kontakte zur Welt des Theaters aufrecht erhalten. Darunter ist er mit den Bühnenbildern zu Wagners Parsifal beauftragt worden, den Peter Stein unter der musikalischen Leitung von Claudio Abbado für die Salzburger Festspiele inszenierte.

 

2010 - Antonella Cattanis Einladung, in Bozen eine Ausstellung zu zeigen, in der Stadt, in deren nächster Nähe Ezra Pound einen Teil seiner Altersjahre verbrachte, hat Gianni Dessì den Anstoß gegeben, an die Anfangsjahre seines künstlerischen Werdegangs zu denken, als er als gerade Zwanzigjähriger zum ersten Mal dem Werk des amerikanischen Dichters begegnete und mit der unsystematischen Gier eines jungen Geistes in seinen Schriften blätterte, um in den festen, klaren Worten eines reifen Mannes Bestätigungen zu suchen.

Tu x Tu, der Titel, den der Künstler fur diese Ausstellung gewählt hat, offenbart daher den Wunsch, sich mit sich selbst auseinander zu setzen, mit dem eigenen Werk, der eigenen Geschichte und folglich mit all dem, was im Lauf der Zeit zu dieser beigetragen hat, was Halt und Inspiration bedeutete.

 

EINZELAUSSTELLUNGEN

 

2015

Gianni Dessì. Dentro e fuori, a cura di M. Smarrelli, Fondazione Pastificio Cerere, Roma

 

2014

Gianni Dessì. Tutto insieme, a cura di A. Zanchetta, Museo d’arte contemporanea, Lissone

 

2013

View/Vista. Gianni Dessì, a cura di F. De Melis, Casa Zerilli-Marimò, New York University, New York

 

2012

Gianni Dessì, Spazioborgogno, Milano

Gianni Dessì. Vis-à-vis, Palazzo Cybo Malaspina – Accademia di Belle Arti di Carrara; Palazzo Binelli – Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, Carrara

Senza titolo. Gianni Dessì, Museum Biedermann, Donaueschingen (D)

 

2011

Qui ora. Gianni Dessì, Sant’Ivo alla Sapienza, Archivio di Stato di Roma

Gianni Dessì, Musée d’Art Moderne de Saint-Etienne Métropole, Saint-Etienne, France

 

2010

Gianni Dessì, nell’ambito della rassegna “Natalis in Urbe”, Chiesa di San Marcello al Corso, Roma

Gianni Dessì, tu x tu, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

 

2009

Assieme. Gianni Dessì, a cura di M. Duranti, A. C. Ponti, Chiesa – Museo di San Francesco, Corciano

Gianni Dessì, tutto in un fiato, a cura di L. Hegyi, Galleria dello Scudo, Verona

 

2006

Gianni Dessì, a cura di D. Eccher, MACRO-Museo d’Arte Contemporanea Roma, Roma

Gianni Dessì. Quadri, quadri, quadri, Galleria Salvatore+Caroline Ala, Milano

 

2005

Gianni Dessì. Intrecci, Galerie Di Meo, Parigi

 

2004

Gianni Dessì, Galleria Alessandro Bagnai, Firenze

 

2003

Gianni Dessì. Riflessi, Galleria dell’Oca Arte Contemporanea, Roma

 

2002

Gianni Dessì. Intorno a Parsifal, Istituto Italiano di Cultura, Edimburgo

 

2000

Gianni Dessì. Nodi. Neue Bilder, Galerie Triebold, Rheinfelden

 

1999

Volume! G. Dessì, Volume!, Roma

Dessein Dessin Dessì, Galerie Di Meo, Parigi

 

1996

Gianni Dessì (9 febbraio), in Martiri e Santi, Fabio Sargentini Associazione Culturale L’Attico, Roma

 

1995

Gianni Dessì, a cura di D. Eccher, Galleria Civica di Arte Contemporanea, Trento

Gianni Dessì. Neue Bilder, Bronzen, Zeichnungen, Galerie Triebold, Basilea

 

1994

Gianni Dessì. Vista d’insieme, Istituto Italiano di Cultura, Galerie Di Meo, Parigi

 

1992

Gianni Dessì, Galerie Art Actuel, Liegi.

Gianni Dessì, Galleria Gian Ferrari Arte Contemporanea, Milano

 

1991

Gianni Dessì, Sperone Westwater, New York

Gianni Dessì. Camera picta, Edicola Notte

Gianni Dessì, Galerie Volker Diehl, Berlino

 

1990

Gianni Dessì, Galleria Il Capricorno, Venezia

 

1989

Gianni Dessì, LA Louver Gallery, Venice (California)

Gianni Dessì, Galleria Gian Enzo Sperone, Roma

Gianni Dessì. Bilder und Zeichnungen, Galerie Triebold, Basilea

 

1987

Gianni Dessì, Galerie Folker Skulima, Berlino

Gianni Dessì. Three Solo Exhibitions by Artists Living in Rome, LA Louver Gallery, Venice (California)

Gianni Dessì, Sperone Westwater, New York

 

1986

Gianni Dessì, Galleria Gian Enzo Sperone, Roma

 

1985

Gianni Dessì Galleria Gian Enzo Sperone, Roma

Gianni Dessì, Sperone Westwater, New York

Gianni Dessì Galerie Folker Skulima

 

1984

Gianni Dessì, Galleria Salvatore Ala, Milano

Gianni Dessì. Capodopera, a cura di A. Bonito Oliva, Azienda Autonoma di Soggiorno, Fiesole

Gianni Dessì Galerie Lupke, Francoforte.

 

1983

Gianni Dessì, Salvatore Ala Gallery, New York

Gianni Dessì, Galerie Art in Progress, Monaco

 

1982

Gianni Dessì. La città d’ombra, Nicole Gonet Art Moderne, Losanna

Gianni Dessì, Galerie Folker Skulima, Berlino

Gianni Dessì, Galleria Ugo Ferranti, Roma

 

1981

Gianni Dessì, Galerie Swart, Amsterdam

 

1980

Gianni Dessì, Galerie Swart, Amsterdam.

Gianni Dessì, Galerie Yvon Lambert, Parigi

 

AUSSTELLUNGSBETEILIGUNGEN

 

2014

Generazione ’50, Galleria André, Roma

Contaminazioni 014, a cura di G. Carpi, R. Soligo, Galleria Gard, Roma

 

2013

Il giardino segreto, a cura di L. De Venere, A. Marino, Castello Svevo, Bari

L’Estate Romana di Renato Nicolini, Sala Mostre Gangemi Editore, Roma

Malizie sul Perugino. Artisti oggi, 500 anni dopo la Pala di Corciano, Ponti, Sedi Corciano (PG)

 

2012

Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Rossella Fumasoni, Giuseppe Gallo, Nunzio, Piero Pizzi Cannella. Œuvres choisies, Galerie Placido, Parigi

100% Periferia. Quadratonomade. Opere d’arte in scatola per un museo itinerante, a cura di D. Giordano, S. Martinelli, D. Pinocci

From Picasso to the New Roman School. The never-ending cult of beauty in contemporary art, a cura di C. Biasini Selvaggi, Partners & Mucciaccia Gallery, Singapore

PPP. Una polemica inversa. Mostra d’arte contemporanea ispirata alla poesia di Pasolini, a cura di F. Alivernini, Palazzo Incontro, Roma

Speaking artists, Busan Museum of Art, Busan (South Corea)

 

2011

Daniel Clarke, Gunter Damisch,Gianni Dessì, Galerie Placido, Parigi, Michele Mari Wilbur Smith, nell’ambito della rassegna “10 anni di letterature. Festival Internazionale di Roma 2011”, immagini diGianni Dessì, Basilica di Massenzio, Roma

Acquedotti romani, a cura di F. Purini, CinecittàDue Arte Contemporanea, Roma

Secondo Novecento. Pitture e Sculture, a cura di B. Corà, T. Sicoli, Polo Museale di Rende, Museo del Presente     

 

2010

Ab ovo. All’origine della forma, a cura di C. Abate, Scuderie Aldobrandini, Frascati

San Lorenzo: limen. La soglia dell’arte, Limen Otto9cinque Arte Contemporanea, Roma

 

2009

Donne di Roma, a cura di G. Cerasa, Auditorium Parco della Musica, Roma

Transavanguardia, citazionismo e altre esperienze negli anni ’80 in Italia, Fondazione Città di Cremona, Cremona

A Bartolo, a cura di A. Bonito Oliva, Chiostro del Bramante – Sala delle Capriate, Roma

Italia Contemporanea. Officina San Lorenzo. Ceccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli, a cura di D. Lancioni, Mart – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto

 

2008

Colori di Roma, a cura di G. Cerasa, Auditorium Parco della Musica, Roma

The Road of Contemporary Art / Cose Mai Viste, a cura di A. Bonito Oliva, Terme di Diocleziano, Roma

Viaggio nell’arte italiana 1950 – 80. Cento opere dalla Collezione Farnesina, a cura di M. Calvesi, Centro Cultural Palacio La Moneda, Santiago del Cile

L’Accademia Nazionale di San Luca per una collezione del disegno contemporaneo, a cura di F. Moschini, Accademia di San Luca, Roma

 

2007

Arcani Maggiori, a cura di M. Kaufmann, Galleria In Arco, Torino

Interni Romani, a cura di G. Cerasa, Auditorium Parco della Musica, Roma

Viaggio nell’arte italiana 1950-80. Cento opere della Collezione Farnesina, a cura di M. Calvesi, Umjetnicka galerija BiH, Sarajevo Sofia

Italy 1980-2007. Tendencies of contemporary research. Works from the collections of the Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto

In Chartis Mevaniae. I primi dieci anni 1998-2007, a cura di A. C. Ponti, Museo di Bevagna, Bevagna (Pg)

Generazione Astratta IV, a cura di B. Buscaroli, Le Ciminiere, Catania

 

2006

“D’altronde, sono sempre gli altri che muoiono”, Fabio Sargentini Associazione Culturale L’Attico, Roma          

Enigma Emozionante. Artisti a rigor di logica, a cura di M. L. Trevisan, Barchessa di Villa Dona’ delle Rose, Mirano (Venezia)

Fresco Bosco, a cura di A. Bonito Oliva, Certosa di San Lorenzo, Padula (Salerno)

Ortus Artis, a cura di A. Bonito Oliva, Museo Archeologico Provinciale della Certosa, San Lorenzo a Padula (Salerno),

Ateliers d’artista, Fondazione Pastificio Cerere.Gianni Dessìvs Eugenia Censi, a cura di M. Carrassi, R. Rago, Villa Mercede, Roma

Something Happened. Aspects of new narratives, a cura di L. Hegyi, Slovak National Gallery, Bratislava

San Lorenzo. Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Marco Tirelli, a cura di G. Lonardi Buontempo, Villa Medici, Roma

In Chartis Mevaniae

 

2005

The Giving Person. Il dono dell’artista, a cura di L. Hegyi, PAN-Palazzo delle Arti Napoli, Napoli

Segnali Italiani dalla Collezione d’Arte Contemporanea alla Farnesina, a cura di M. Calvesi, L. Canova, Galleria dell’Accademia Serba delle Scienze e delle Arti, Belgrado

 

2004

Cabinet des dessins n.1 : quelle est l’origine d’une œuvre ?, a cura di L. Hegyi, Musée d’Art Moderne, St.-Étienne (Francia)

Generazione Astratta III, a cura di B. Buscaroli, Centro per l’Arte Otello Cirri, Pontedera (Pisa)

I misteri di Roma, a cura di M. I. Gaeta, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

 

2003

Il nuovo rit-ratto d’Europa. Identità dell’arte italiana negli ultimi 40 anni, a cura di V. Coen, Académie Royale de Belgique, Bruxelles

Inchiostro indelebile – Impronte a regola d’arte, a cura di D. Giglio, Macro, Museo d’Arte Contemporanea, Roma

 

2002

Kontraste I – Zwischen Figuration und Abstraktion. Alvarez-Basso, Dessì, Hartung, Linssen, Nunzio, Brodwolf, Eble, Kirchner, Manfredini, Penck, Topaz, Pizzi Cannella, Haring, Klümpen, Maraniello, Schober, Winter, Gallerie Triebold AG, Riehen/Basilea, 16 marzo - 18 maggio.

Attraversamento, a cura di A. Capasso, Museo MIDA1, Pertosa (Salerno)

 

2001

Mercurio, Castello Colonna, Polo Museale Internazionale per l’Arte Contemporanea, Genazzano

Generazione astratta, a cura di A. Fiz, B. Buscaroli, Fondazione Bandera per l’Arte, Busto Arsizio

Oostduitse meisjes en andere stukken, a cura di F. Hoenjet, Gemeentemuseum Helmond - Boscotondohal, Helmond

Italian art collection. Anni ’60-’80, a cura di G. Gradassi, Palazzo Bice Piacentini–Centro Arte Contemporanea, San Benedetto del Tronto

I Bulla, editori-stampatori d’arte tra XIX e XXI secolo, a cura di G. Appella, Accademia Nazionale di San Luca, Roma

 

2000

Tirannicidi (il disegno), a cura di L. Ficacci, Istituto Nazionale della Grafica, Calcografia, Roma,

Alcune opere della Collezione della Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea. Opere storiche e acquisizioni recenti, a cura di G. Bonasegale, Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma

 

1997

Interactus 1:Gianni Dessì, Láslzó Mulasics, Eva Schlegel, a cura di L. Hegyi, Palazzo Falconieri, Accademia d’Ungheria, Roma

Arte a Palazzo. Oraziana 1997, Museo Oraziano, Palazzo Orsini, Licenza (Roma)

Arte Italiana 1945-1995. Il visibile e l’invisibile, Aichi Prefectural Museum of Art, Nagoya (Giappone)

Arte contemporanea. Lavori in corso 2. Dieci mostre collettive di artisti contemporanei, a cura di G. Bonasegale, Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma,

 

1994

The Brushstroke and its Guises, a cura di R. Erpf, New York Studio School,

New York 

Mistero e Mito. Momenti della pittura italiana 1930.1960.1990, Museum of Art, Fukuyama,

A Painting Show, Deweer Art Gallery, Otegem (Belgio)

 

1993

Tutte le strade portano a Roma?, a cura di A. Bonito Oliva, Palazzo delle Esposizioni, Roma

La Coesistenza dell’Arte. Un modello espositivo. XLV Biennale di Venezia, progetto di A. Bonito Oliva, a cura di L. Hegyi, Ex Vetrerie San Marco, Venezia

Italia/America: l’astrazione ridefinita, a cura di D. Paparoni, Logge dei Balestrieri, San Marino

Konfrontationen. Neuerwerbungen 1990-1993, Musuem Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Vienna

Trasparenze dell’arte Italiana sulla via della carta, a cura di A. Bonito Oliva, Museo della Rivoluzione, Pechino

 

1992

Concordantiae. Domenico Bianchi, Giuseppe Gallo,Gianni Dessì, Centre Regional d’Art Contemporain Midi-Pyrenées, Toulouse

Contemporary Italian Painting, The Memphis Brooks Museum of Art, Memphis (Tennessee)

Una generazione a Roma. Bianchi, Ceccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli, a cura di G. Bonomi, R. Lambarelli, E. Mascelloni, Centro Espositivo Rocca Paolina, Perugia

Roma Aeterna, Galerie im Theater, Lingen (Germania)

 

1991

60-90. Trent'anni di avanguardie romane, nell’ambito di “Arte Roma 61. 3° Salone d’arte moderna e contemporanea”, Palazzo dei Congressi dell’EUR, RomaCeccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio, Pizzi Cannella, Tirelli, Galleria Arte Duchamp, Cagliari, 4 - 30 maggio.

La Metafisica della Luce, a cura di D. Paparoni, John Good Gallery, New York,

Roma Interna, Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Vienna

Amor Roma. Lucilla Catania, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Nunzio, Piero Pizzi Cannella, Marco Tirelli, Gallerie Hilger, Vienna

  

 

1990

Un Printemps Italien – 21 Jeunes Artistes, 35e Salon de Montrouge, Centre Culturel et Artistique, Montrouge

 

1989

Aspectos da pintura italiana di após-guerra aos nossos dias. A pesquisa artística na Itália 1945-1988, a cura di A. Bonito Oliva, T. Trini, Museu National de Belas Artes e Funarte, Rio de Janeiro

Encontro Europeu de Arte. Euroarte 89, Guimarães (Portogallo

Arte a Roma 1980-89: nuove situazioni ed emergenze, a cura di L. Pratesi, Palazzo Rondanini alla Rotonda, Roma

Deweer Gallery 1979-1989. Xth Anniversary Show. Musée temporaire – Voorlopig Museum – Die Unvollendete Sammlung, Ontmoetingscentrum, Otegem (Belgio)

Eternal Metaphors. New Art from Italy, a cura di S. Sollins, Alberta College of Art Gallery, Calgary (Canada)

 

1988

Dal Ritorno all’Ordine al Richiamo della Pittura. Continuità del figurativo nella pittura italiana 1920-1987, Kunstnernes Hus, Oslo 24 aprile

Le Scuole Romane. Sviluppi e continuità, a cura di F. Benzi, R. Lambarelli, E. Mascelloni, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea – Palazzo Forti, Verona,

Dal Ritorno all’Ordine al Richiamo della Pittura. Continuità del figurativo nella pittura italiana 1920-1987, Mathildenhöle, Darmstadt

Trait d’union. Pittori italiani e francesi a Villa Medici, Accademia di Francia, Roma,

 

1987

Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Deweer Art Gallery, Otegem (Belgio)

 

1986

XI Esposizione Quadriennale Nazionale d’Arte di Roma, a cura di P. Balmas, A. Trimarco, F. D’Amico, L. Mainolfi, Palazzo dei Congressi, EUR, Roma

Arte e Alchimia, a cura di A. Schwarz, in XLII Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia. Arte e scienza, a cura di M. Calvesi, Padiglione Centrale - Giardini del Castello, Venezia

Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì Giuseppe Gallo, Temple University, Tyler Gallery, Philadelphia

Italiana 1950-1986, cura di A. Bonito Oliva, Valencia, Alicante, Zaragoza, Madrid,

American/European Painting and Sculpture 1986, LA Louver Gallery, Venice (California).

 

BIBLIOGRAFIE

 

A. Bonito Oliva, Ceccobelli, Dessì, Gallo, Segneri, Woodman, in “Corriere della Sera”, Milano, 15 giugno 1978.

G. Verzotti, Italiana. Nuova immagine, in “Segno”, n. 15, Pescara, marzo-aprile 1980, pp. 10-11.

L. Cherubini,Gianni Dessì, in “Segno”, n. 18, Pescara, novembre-dicembre 1980, pp. 30-31.

A. Bonito Oliva, Artemisia. Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Luigi Ontani, Ugo Ferranti, Roma, 1980, pp. non numerate.

A. Dagbert,Gianni Dessì, Edda Renouf, Galerie Yvon Lambert, Paris, in “Art Press”, n. 45, Parigi, febbraio 1981, p. 44.

R. Lambarelli, D. Bianchi, B. Ceccobelli, G. Dessì, G. Gallo. Ugo Ferranti, Roma, in “Flash Art”, n. 102, Milano, marzo-aprile 1981, p. 59.

J. van Adrichem, K. van den Bosch, Vier italiaanse schilders: Gallo, Dessì, Bianchi, Ceccobelli - Giuseppe Gallo, in “Museumjournaal”, n. 26, Amsterdam, maggio 1981, pp. 208-209.

A. Bonito Oliva, La porta dell’attimo, in “Taide. Materiali minimi”, n. 2, Salerno, maggio–agosto 1981, pp. 84-87.

A. Bonito Oliva, Intrecci, in “Flash Art”, n. 104, Milano, estate 1981, pp. 27-30.

F. Mirone,Gianni Dessì. Realtà e ossessione, in “Juliet”, n. 7, Trieste, aprile-maggio 1982, pp. 13-15.

F. Jaunin, La cité d’hombre.Gianni Dessì chez Nicole Gonet, in “Tribune”, Parigi, 27 maggio 1982.

E. Cocuccioni,Gianni Dessì. Roma, Galleria Ferranti, in “Segno”, n. 29, Pescara, novembre 1982 – febbraio 1983, p. 74.

L. Cherubini, La transavanguardia in Italia, in A. Bonito Oliva, International Trans-avangarde, Giancarlo Politi Editore, Milano, 1982, pp. 186, 188.

I. Panicelli, Gianni Dessì. Galleria Ugo Ferranti, in “Artforum”, New York, febbraio 1983, p. 88.

Giovedì 15 gennaio 1983, via degli Ausoni 3, in “Cervo Volante”, n. 17/18, Roma, gennaio-marzo 1983, pp. non numerate.

K. Sofer, Rome. From Blowups to Squids, in “Art News”, n. 3, New York, marzo 1984, pp. 149-150.

A. Bonito Oliva, Laboratorio creativo di sette artisti, in “Avanti!”, Roma, 24 giugno 1984.

F. Bellocchio,Gianni Dessì. Salvatore Ala, in “Flash Art”, n. 121, Milano, giugno 1984, p. 49.

L. Trucchi, Quella “comune” di via degli Ausoni, in “Il Giornale”, Milano, 3 luglio 1984.

C. Moser, Italian Eyes, New Views of Italian Art Today, in “Chicago Reader”, Chicago, 27 luglio 1984.

A.Waalach, Abstract and Other Currents, in “Newsday”, Los Angeles, 18 gennaio 1985.

G. Dessì, Leggenda, in “Lo Spazio Umano”, n. 1, Milano, gennaio – marzo 1985, pp. 51-54.

R. Warren, De Umbris Idearum, in “Art Magazine”, n. 6, New York, febbraio 1985, p. 39.

E. Heartney, De Umbris Idearum, in “Art News”, n. 4, New York, aprile 1985, p. 136.

J.R. Clarke, Circuses and Brad: Achille Bonito Oliva’s Nuove Trame dell’Arte at Genazzano, in “Art Magazine”, n.2, New York, ottobre 1985, pp. 34-39.

A. Bonito Oliva, Minori maniere. Dal Cinquecento alla Transavanguardia, Feltrinelli, Milano, 1985, pp. 130-133.

L. Vergine, Avanti all’indietro, in “Panorama”, n. 1035, Milano, 16 febbraio 1986, pp. 106-113.

C. Verna,Gianni Dessì, in “Flash Art”, n. 131, Milano, marzo 1986, pp. 20-23.

M. Bohm-Duchen, Bianchi, Ceccobelli, Dessì, Gallo, in “City Limits”, Londra, novembre- dicembre 1986, pp. 23-24.

G. Dessì, Dessì, in “Sottotraccia”, n. 2, Roma, 1986, pp. 4-5.

A. Bonito Oliva,Gianni Dessì in A. Bonito Oliva, Progetto dolce. Nuove forme dell’arte italiana, Nuova Prearo Editore, Milano, 1986, pp.50-53.

T. Godfrey, London. Exhibitions of contemporary art, in “The Burlington Magazine”, n. 1006, Londra, gennaio 1987, p. 48.

M. Althorpe-Guyton, Bianchi, Ceccobelli, Dessì, Gallo, Riverside Studios, in “Artscribe International”, Londra, maggio 1987, pp. 70-71.

T. Wulffen, Die erste und die dritte Generation, in “Tagesspiegel”, Berlino, 12 luglio 1987.

H. Ostermann, Der Rückgriff auf archaische Grundstrukturen. Bemerkung zur “Nuova Scuola Romana”, in “Apex”, n.2, Colonia, aprile-maggio 1988, pp. 30-34.

D. Kuspit,Gianni Dessìat Sperone Westwater, in “Artforum”, n. 7, New York, marzo 1988, pp. 134-135.

G. Agamben, L’angelo della faccia per la pittura diGianni Dessì in “New Art International”, n.2, Parigi, settembre 1988, pp. 48-51

L. Vergine, L’arte in gioco. La finzione del critico il ruolo dell’artista. Dal ’68 a oggi vent’anni di critica militante, Garzanti, Milano, 1988, p. 63, 465.

P. Ferri,Gianni Dessì in “Flash Art”, n. 151, Milano, estate 1989, p. 109.

J. Turner, Italy. Trash and treasure: the essence of alchemy, in “Art News”, n.7, New York, settembre 1989, pp. 143-147.

C. Christov-Bakargiev, Arte a Roma: 1980-1989, in “Flash Art”, n. 152, Milano, ottobre-novembre 1989, pp.14-15.

P. Mania,Gianni Dessì. Galleria Sperone, in “Tema Celeste”, nn. 22-23, Siracusa, ottobre-dicembre 1989, pp.70-71.

Domenico Bianchi,Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Artrandom, Kyoto Shoin International Publisher, Kyoto, 1989, pp. non numerate.

L.V. Masini, Arte contemporanea. La linea dell’unicità. Arte come volontà e non rappresentazione, Giunti, Firenze, vol. II, 1989, pp.1100, 1104-1106.

R. Selvaggi,Gianni Dessì. Galleria Alessandro Bagnai. Siena, in “Tema Celeste”, n. 29, Siracusa, gennaio-febbraio 1990, pp. 98-99.

M. Perera, Después de la transavanguardia, in “El Indipendiente”, Madrid, 9 aprile 1990.

A. Bonito Oliva, L’arte fino al 2000, in G.C. Argan, L’Arte Moderna, Sansoni, Firenze, p. 41.

M. L. Frisa,Gianni Dessì. Galleria Alessandro Bagnai. Siena, in “Flash Art”, n. 160, Milano, febbraio-marzo 1991, p. 108.

G. Villa,Gianni Dessì. Edicola Notte, Roma, in “Flash Art”, n. 163, Milano, estate 1991, p. 182.

J. Turner, Italian contemporary art I, in “Tableau”, n. 1, Amsterdam, settembre 1991, pp. 110-112.

B. Borchhardt-Birbaumer, Römische Gegenwartkunst, in “Wiener Zeitung”, Vienna, 14 dicembre 1991.

M. Welish, Abstraction, Advocacy of, in “Tema Celeste Art Magazine”, n. 34 [international ed.], Siracusa, January-March 1992, pp. 75-79.

E. Cappuccio,Gianni Dessì, a conversation, in “Tema Celeste Art Magazine”, n. 34 [international ed.], Siracusa, January-March 1992, pp. 100-101.

F. Gualdoni, Nell’arte concettuale di Dessì ironici elementi di “disturbo”, in “Corriere della Sera”, Milano, 9 ottobre 1992.

E. Pontiggia,Gianni Dessì. Galleria Gian Ferrari. Milano, in “Flash Art”, n. 171, Milano, dicembre 1992 – gennaio 1993, p. 101.

Italia/America: l’astrazione ridefinita, in “Next”, n. 28, Roma, primavera 1993, p. 176.

L. Cappuccio, Conversazione conGianni Dessì, in “Tema Celeste”, n. 39, Siracusa, inverno 1993, pp. 70-71.

I. Vanni,Gianni Dessì, in La Pittura in Italia. Il Novecento/2, a cura di C. Pirovano, voll. II, Electa, Milano, 1993, p. 697.

Gianni Dessì, in “Le Monde”, Parigi, 3 marzo 1994.

E. Vedrenne,Gianni Dessì, in “Beaux Arts”, n. 121, Parigi, marzo 1994.

L. Pythoud,Gianni Dessì, peintures “Vista d’insieme”, in “L’Oeil”, n. 460, Losanna, aprile 1994, p. 15.

L. Marucci,Gianni Dessì, in “Juliet”, n. 69, Trieste, ottobre-novembre 1994, pp. 36-37.

M. Corgnati, F. Poli, Dizionario di arte contemporanea, Feltrinelli, Milano, 1994, pp. 36, 159.

E. Crispolti, Una congiuntura romana, in La pittura in Italia. Il Novecento/3. Le ultime ricerche, a cura di C. Pirovano, Electa, Milano, 1994, pp. 171-176, tav. 197.

S. Spada, Mistero e Mito. Arte italiana in Giappone, in “Tema Celeste”, n. 50, Roma, gennaio-marzo 1995, p. 83.

S. Plotter, Galerie Triebold, in “Baselland Zeitung”, Basilea, 21 dicembre 1995.

A. Savinio, F. Antonini (a cura di), Il Segno 1964-1994. Per i trent’anni. (Cronologia delle mostre. Aneddoti, testimonianze, ricordi, raccolti e raccontati da Angelica Savinio), Il Segno, Roma, 1995, p. 54.

L. Vergine, L’arte in trincea. Lessico delle tendenze artistiche 1960-1990, Skira editore, Milano, 1996, 237, 271.

J. Turner, Rome. XII Quadriennale, in “Art News”, n.1, New York, gennaio 1997, p. 128.

D. Lancioni, Marisa Albanese, Giacinto Cerone,Gianni Dessì, in “Melting Pot”, n. 30, Napoli, dicembre 1998, pp. non numerate.

L. Di Corato,Gianni Dessì, in “Segno”, n. 168, Pescara, giugno 1999, pp. 56-57.

M. Bazzini,Gianni Dessì in “Segno”, n. 175, Pescara, settembre-ottobre 2000, pp. 56-57.

A. Bonito Oliva, Gratis. A bordo dell’arte, Milano-Ginevra, Skira, 2000, tav. LXV.

F. Gualdoni, Arte in Italia 1943-1999, Neri Pozza Editore, Vicenza, 2000, pp. 242, 243.

D. Lancioni, Ugo Ferranti. Intervista, in A. Bonito Oliva, Italia 2000. Arte e sistema dell’arte, Giampaolo Pearo Editore, Milano, 2000, pp. 60, 70.

A. Minola, M. C. Mundici, F. Poli, M. T. Roberto, Gian Enzo Sperone. Torino, New York, Roma. 35 anni di mostre tra Europa e America, Hopefulmonster Editore, Torino, 2000, pp. 340, 361, 380, 494-495, 497.

F. Poli, Roma New York 1986-1999, in A. Minola, M. C. Mundici, F. Poli, M. T. Roberto, Gian Enzo Sperone. Torino, New York, Roma. 35 anni di mostre tra Europa e America, Hopefulmonster Editore, Torino, 2000, pp. 61-68.

A. Vettese, Gian Ferrari. Intervista, in A. Bonito Oliva, Italia 2000. Arte e sistema dell’arte, Giampaolo Pearo Editore, Milano, 2000, pp. 76, 84.

F. Rossi, I nodi di Dessì, in “La Rivista”, Zurigo, gennaio 2001.

Gianni Dessì. Legenda, in “Il giornalino. Villa Médicis”, n. 21, Roma, ottobre-novembre 2001, p. 4.

La pittura fuori di sé. La camera picta (con quadri parlanti) diGianni Dessì, in “Il Giornale dell’Arte”, n. 205, Torino, dicembre 2001, p. 62.

M. Calvesi, L’arte italiana nel XX secolo, in Artisti Italiani del XX secolo alla Farnesina, Edizioni dell’Elefante, Roma, 2001, pp. 15-34.

M. Rosci,Gianni Dessì in “TuttoLibri”, supplem. “La Stampa”, Torino, 19 gennaio 2002, p. 9.

A. Masoero, Dessì a tutto tondo, in “Il Sole 24 Ore”, Milano, 20 gennaio 2002.

K. Walton, Parsifal’s dignified display, in “The Scotsman”, Edimburgo, 13 agosto 2002.

R. Morrison, Wagner with passion, in “The Times”, Londra, 14 agosto 2002.

R. Monelle, Edimburgh Festival 2002: Power and Sensuality in the Magic Garden, in “The Indipendent”, Londra, 14 agosto 2002.

A. Bryce, Special delivery for Parsifal in his quest for Holy Grail, in “Scotland on Sunday”, Edimburgo, 18 agosto 2002.

C. A. Bucci, Riflessi di Dessì. E la mano gigante intrappolata indica il cielo, in “La Repubblica”, Roma, 13 novembre 2003.

R. Gramiccia, Gli slittamenti diGianni Dessì, “Liberazione”, Roma, 19 novembre 2003, p.20.

V. Magrelli, Riflessi in giallo, finestre dell’anima, in “Corriere della Sera”, Milano [edz. Roma], 17 dicembre 2003.

M. Nottoli,Gianni Dessì. Opere, in Una fondazione per l’arte. Recenti acquisizioni 2002-2004, a cura di V. Coen, Editrice Compositori, Bologna, 2004pp. n.n.

P. Naldi,Gianni Dessì visioni oltre il dipinto, in “La Repubblica”, Roma, 21 aprile 2005.

Copertina.Gianni Dessì, in “Arte e Roma”, supplem. n.1 di “Arte e critica”, n. 42, Roma, aprile-giugno 2005.

Gianni Dessì in “Le Figaro”, Parigi, 14 ottobre 2005.

P. Dagen,Gianni Dessì, subtil, in “Le Monde”, Parigi, 15 ottobre 2005.

R. Gramiccia, La Nuova Scuola Romana. I sei artisti di via degli Ausoni, prefazione di L. Hegyi, Editori Riuniti, Roma, 2005, pp. 12 e sgg.

S. De Dominicis, I sei degli Ausoni. Condivisione ed eterogeneità. in “Arte e Critica”, n. 45, Roma, gennaio-marzo 2006, p. 51.

S. Meazza,Gianni Dessì, in “Segno”, n.208, Pescara, maggio – giugno 2006, p. 75.

I. Panicelli,Gianni Dessì. Macro, in “Artforum”, n. 10, New York, estate 2006, pp. 362-363.

A. Bonito Oliva, La Scuola di San Lorenzo, in “La Repubblica”, Roma, 6 novembre 2006.

E. Sassi, I sei “ragazzi” di San Lorenzo, in “Corriere della Sera”, Milano, cronaca di Roma, 7 novembre 2006.

R. Lambarelli, San Lorenzo. Sei artisti contemporanei, in “Arte e Critica”, n. 49, Roma, dicembre 2006-febbraio 2007, p. 59.

M. Calvesi (a cura di), Cento anni di Arte Italiana alla Farnesina, Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, Roma, 2006, pp. non numerate.

Vis à Vis. Collezioni s’incontrano, a cura di W. Guadagnini, L. Pratesi, SKIRA, 2006.

G. Carandente (a cura di), Galleria Civica d’Arte Moderna di Spoleto, Electa Editori Umbri Associati, 2007, pp. 15, 96, 110.

D. Vartolo, Quei sei con le mani in pasta, in “Il Giornale dell’Arte”, n. 287, Torino, maggio 2009, p. 32.

R. Barilli, Officina dalle superfici sature, in “L’Unità”, Roma, 25 luglio 2009.

A. Masoero, L’officina di San Lorenzo, in “Il Sole 24 Ore”, Milano, 9 agosto 2009. p.101.

Italia contemporanea. Officina San Lorenzo, in “Titolo”, n.60, Perugia, settembre 2009, pp. 48-49.

G. Dessì, Un anno, Gli Ori, Pistoia, 2009.

R. Gramiccia, Fragili eroi. Ritratti d’artista, prefazione di M. Monicelli, DeriveApprodi, Roma, 2009, pp. 67-69.

S. Petrignani, Annecchino: l’opera fumetto la faccio con voi, in “L’Unità”, 15 gennaio 2010, Roma, pp. 36-37.

Paola Bonani, Dal segno alla materia: la trama complessa de'immagine nelle opere diGianni Dessì catalogo della personale tu x tu, 2010, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

Mary de Rachewiltz, PerGianni Dessì, catalogo della personale tu x tu, 2010, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

C. Caciolli, Artisti in copertina.Gianni Dessì. Tutto in un fiato, in “Segno”, Pescara, a. XXXV, n. 228, gennaio-marzo 2010, pp. 54-59.

F. De Melis, Dessì. Il sublime Dopostoria, in “Alias”, suppl. “Il Manifesto”, Roma, n. 19, 8 maggio 2010, p. 21.

C.A. Bucci, Sculture tricolore. Da Dessì a Pirri l’arte celebra i 150 anni dell’Unità d’Italia, in “La Repubblica”, Roma, 15 marzo 2011.

R.G., Il passato e il presente nella grande mano di Dessì, in “Liberazione”, Roma, 2 aprile 2011.

F. De Melis, Casa o lanterna in gara con Borromini, in “Alias”, n. 13, 2 aprile 2011, p. 20.

D. Pappalardo, Ritratti, pitture e installazioni: la vita in giallo diGianni Dessì, in “La Repubblica”, Roma, 27 maggio 2012.

P. Ferri, Scuola di San Lorenzo, in “Flash Art”, Milano, n. 303, giugno 2012, pp. 74-77.

A.L. Angeletti, Inventario con anima, a cura di L. Ronchi, Allemandi & Co, 2012, p. 133.

F. D’Amico, Dessì e Nunzio in Germania tra vertigine e forme classiche, in “La Repubblica”, Roma, 6 gennaio 2013.